OGNI TRATTAMENTO OSTEOPATICO VIENE PERSONALIZZATO IN BASE AI SINTOMI DEL PAZIENTE

Un dettagliato colloquio iniziale (anamnesi) sul motivo della consultazione, la storia clinica e lo stile di vita aiuta l’osteopata a valutare i sintomi. Se il trattamento osteopatico non è idoneo, il vostro osteopata vi indirizzerà ad uno specialista adatto.

Segue un esame clinico e osteopatico che consiste in osservazione, test medici generali e osteopatici e palpazione. La palpazione è la base della diagnostica osteopatica. Con una buona preparazione tattile, l’osteopata cerca le limitazioni di movimento e la tensione nel corpo del paziente.

Ogni trattamento osteopatico viene impostato individualmente in base ai sintomi del paziente e dura di solito tra i 30 e i 60 minuti. Reazioni dopo il trattamento, come un peggioramento a breve termine dei sintomi, sono possibili e non sono motivo di preoccupazione. Il decorso del trattamento dipende dal singolo caso.

L’esercizio fisico migliora tutte le funzioni corporee e favorisce la salute fisica e mentale stimolando lo scambio di fluidi non solo nelle articolazioni ma in tutti gli organi interni come il cervello, il cuore, il fegato e i reni.

OSTEOPATIA PER IL DOLORE

L’osteopatia come terapia primaria può alleviare i disturbi e il dolore. Non si limita a referti e strumentazione diagnostica, ma valuta le connessioni tra le diverse strutture (scheletro, organi, meningi, ecc.) considerando il corpo nel suo insieme.

Grazie alla varietà e alla gamma di tecniche osteopatiche, i pazienti affetti da dolore possono trarre beneficio dal trattamento.

L’osteopatia può essere utilizzata anche come trattamento medico complementare in un contesto interdisciplinare.

 

Indicazioni per l’osteopatia per il dolore

  • Mal di schiena
  • Dolori pelvici e inguinali
  • Colpo della strega, lombalgia
  • Nevralgia, sciatica
  • Colpo di frusta
  • Dolori alla spalla e al collo / tensioni
  • Mal di testa
  • Dolori intercostali
  • Problemi da disordine termomandibolare

OSTEOPATIA DURANTE LA GRAVIDANZA E IL RECUPERO

Durante la gravidanza il corpo della donna subisce numerosi cambiamenti e sviluppi per accogliere il feto in crescita. Gli sbalzi ormonali, i cambiamenti nella postura, l’aumento di peso e il calo di movimento modificano la statica del corpo.

Dopo il parto, il corpo deve recuperare. Ciò richiede molto da parte del corpo. Il bacino, gli organi interni, i muscoli e le articolazioni sono estremamente sollecitati.

Il trattamento osteopatico mira ad aumentare la libertà di movimento generale, a sciogliere i blocchi e a portare il corpo verso un nuovo equilibrio in modo che possa adattarsi in modo ottimale alle nuove circostanze.

 

Indicazioni per l’osteopatia durante la gravidanza e il recupero

  • Mal di schiena
  • Dolori pelvici e inguinali
  • Mal di testa
  • Cicatrici doloranti
  • Sindrome del tunnel carpale
  • Problemi digestivi / reflusso
  • Vulvodinia

OSTEOPATIA PEDIATRICA

Prima, durante e dopo la nascita possono svilupparsi tensioni fisiche. Soprattutto in caso di malposizione alla nascita, parto con l’aiuto della ventosa o taglio cesareo. Per il delicato corpo del bambino questo è uno sforzo enorme. Durante la crescita, i bambini si sviluppano su diversi livelli. Imparano ad afferrare, a sedersi, a gattonare e a camminare. Così facendo, passano naturalmente attraverso varie fasi della biomeccanica e della statica. Questo include anche le cadute.

Un trattamento osteopatico può fornire un sostegno mirato ai tessuti immaturi e in crescita e quindi aiutare il bambino nel suo processo di crescita e sviluppo. Migliora la salute generale e rafforza anche le risorse naturali.

La terapia cranio-sacrale, con i suoi delicati impulsi manuali, è particolarmente indicata per i neonati. Con una pressione minima e movimenti delicati, si possono trattare vari “campi di interferenza” sulle ossa del cranio, sull’osso sacro e sulle meningi.

 

Indicazioni per l’osteopatia nei bambini:

  • Coliche
  • Problemi di allattamento al seno
  • Asimmetria del cranio
  • Torcicollo
  • Reflusso
  • Disturbi del sonno
  • Assistenza post-natale in caso di nascite problematiche
  • Problemi digestivi: flatulenza, diarrea, costipazione, coliche

OSTEOPATIA E APPARATO DIGERENTE

Esistono strette connessioni fisiologiche tra l’apparato muscolo-scheletrico, gli organi interni e le strutture circostanti. La maggior parte degli organi sono circondati dal peritoneo. Il tessuto connettivo collega gli organi tra loro e poi allo scheletro.

Cicatrici, posture scorrette, infiammazioni o malfunzionamenti degli organi possono portare a limitazioni nel movimento degli organi stessi. A causa del ritmo disturbato, possono svilupparsi a lungo termine tensioni, adesioni o sovraccarichi cronici. A causa dell’interrelazione tra lo scheletro e gli organi interni, le disfunzioni degli organi possono anche provocare una postura scorretta o una tensione del sistema muscolare.

Un trattamento osteopatico può ripristinare la libera mobilità degli organi nella regione addominale e toracica attraverso un delicato trattamento manuale, promuovendone così la vitalità e la funzionalità.

 

Indicazioni per l’osteopatia viscerale:

  • Indicazioni per l’osteopatia viscerale
  • Ernia iatale
  • Reflusso
  • Nausea
  • Trattamento delle cicatrici post-operatorie
  • Crampi mestruali
  • Dolore al pavimento pelvico

OSTEOPATIA E SPORT

Lo sport richiede molto impegno da parte del corpo. Il picco delle prestazioni deve essere disponibile su richiesta in un determinato momento. Ma questo è possibile solo se il sistema muscolo-scheletrico funziona e interagisce in modo ottimale. I disequilibri e una postura scorretta possono portare a sovraccarico, fastidio, lesioni o addirittura a un calo delle prestazioni.

Un trattamento osteopatico può sostenere in modo specifico gli sportivi professionali e amatoriali nella prevenzione o nel trattamento dei disturbi dell’apparato muscolo-scheletrico. L’osteopatia sportiva viene utilizzata per sostenere, aumentare le prestazioni o ottimizzare i movimenti tecnici e promuove i processi di rigenerazione naturale.

 

Indicazioni per l’osteopatia sportiva:

  • Gomito del tennista
  • Distorsioni
  • Tendiniti
  • Lesioni muscolari
  • Dolore alla spalla
  • Dolori intercostali
  • Dolori inguinali
  • Gomito del golfista
  • Sindrome del tunnel carpale
  • Problemi articolari

OSTEOPATIA E PREVENZIONE

Le disfunzioni spesso non mostrano sintomi all’inizio. Pertanto, la prevenzione svolge un ruolo essenziale nel trattamento osteopatico. L’individuazione precoce e l’eliminazione delle disfunzioni possono prevenire tensione e lesioni muscolari, sovraccarico articolare, disturbi dell’equilibrio e dolore, nonché rafforzare il sistema immunitario. Tutti possono beneficiare di questo tipo di prevenzione.

 

Indicazioni per la prevenzione:

  • Stress
  • Stati di stress psicoemotivo
  • Posture errate legate al lavoro
  • Nei neonati dopo un parto lungo / difficile
  • Preparazione / rigenerazione durante le attività sportive
  • A sostegno in caso di problemi della mascella